in , , ,

Visita di Musumeci e Cordaro a Piano Battaglia “Oggi,un’impressione assai negativa”

PETRALIA SOTTANA – Questa mattina il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci assieme all’Ass. al Territorio e Ambiente Totò Cordaro sono stati ospiti del Parco delle Madonie.  Prima tappa del breve viaggio presso la stazione sciistica di Piano Battaglia per capire i relativi problemi e la situazione di fatto e, successivamente presso la sede del Parco per fare il punto della situazione.

Presenti gran parte dei sindaci del territorio e incontro mirato nel capire come bisogna muoversi e agire per un pieno rilancio della struttura in vista di un turismo che non decolla. Condizioni impossibili ai giorni d’oggi visto ciò che la struttura offre, con il nodo principale della viabilità assente e impossibile  nel poter raggiungere Piano Battaglia. – “Un’impressione assai negativa” è stato il primo approccio di giudizio al nodo dell’incontro da parte di Musumeci, con il fattore turismo da far decollare, basato su tutte le stagione e non solo in quello invernale. Un punto strategico anche in virtù della sua struttura  morfologica che potrebbe diventare un polo attrattivo se dotato principalmente di strade degne ed adeguate, e non da quelle attuali. . – “Come si può pensare di farne un polo attrattivo se Piano Battaglia non è percorribile neanche a piedi, se manca una stazione di elisuperficie per gli elicotteri in caso di soccorso per un traumatizzato per strada o per un infartuato. Come si fa, a farne stazione di attrazione nazionale internazionale se mancano i gabinetti” –

photo-2020-05-17-17-48-42

Certamente è facile parlare di turismo quando si hanno mezzi,strutture e agevolazioni di fatto, dunque facile poter pensare in grande e poter portare tanta gente in un territorio che tanti ci invidiano.  Purtroppo la competitività di un settore e del turismo, gioca e vive su sistemi ben oleati e confort che non devono mancare, con una competizione sana e nella qualità dei servizi efficienti. Oggi Piano Battaglia è lontana anni luce, e seppur la voglia di investire e andare avanti della stessa Piano Battaglia srl che intendeva gestire il tutto tra gestione e piste, non ha trovato alleati degni e sistema proficuo per poter andare avanti.

Oggi, le colpe sono di tanti, con lo scarica barile che vive e vegeta ma, ora a tali parole,visite e sistemi di ripartenza devono seguire i fatti, anche perché certamente se questo posto,queste Madonie fossero situate accanto alla Valtellina o alle Dolomiti, certamente non saremmo qui a discutere di ….visite parenti.

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Pomeriggio di fuoco tra Scillato e Buonfornello

Caso di Covid19 a Casteldaccia