in , , ,

Democratici per Castelbuono. Aperti al confronto sulla gestione pubblica dei rifiuti

Apprezziamo l’attività del PD locale che incontrerà i lavoratori delle cooperative sociali che supportano la società Castelbuono Ambiente nel servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Che il PD manifesti interesse verso i lavoratori ci sembra cosa positiva e un significativo cambio di rotta rispetto alle politiche portate avanti dallo stesso partito negli ultimi anni.

Ci auguriamo che l’incontro possa essere utile e che – vista la complessa situazione normativa in cui versa l’intero sistema dei rifiuti in Sicilia – non si risolva nell’ennesima presa in giro per i lavoratori.

Infatti, nonostante gli annunci e i proclami sulla gestione pubblica dei rifiuti da parte di tutte le forze politiche all’Ars (di governo e opposizione), ancora la riforma arranca e i privati – anche di casa nostra – continuano a speculare su questo servizio fondamentale sulla pelle dei lavoratori e dei cittadini contribuenti.

Ci auguriamo altresì che il PD abbia già elaborato una proposta fattibile di riorganizzazione del servizio e non utilizzi il suddetto incontro per rinnovare le solite promesse, buone forse per la campagna elettorale, ma che hanno stancato tutti noi e soprattutto i lavoratori stessi.

photo-2020-05-17-17-48-42

Qualora tale proposta vada nella direzione del rafforzamento della gestione pubblica del servizio – impostazione che condividiamo e vogliamo assolutamente difendere – siamo disponibili ad un confronto aperto, nella considerazione che da alcuni mesi abbiamo avviato un’interlocuzione con AMA, società d’ambito pubblica delle alte Madonie, che riteniamo ci consentirà da un lato di migliorare il servizio in termini di efficienza e di costi per i cittadini, dall’altro di garantire stabilità lavorativa ai lavoratori stessi.

Apprezziamo inoltre il richiamo alla relazione della commissione antimafia presieduta dall’on. Fava, relazione che condividiamo.

Ci auguriamo che il PD locale abbia la capacità (e soprattutto la volontà) di analizzare fino in fondo quali siano i reali motivi alla base delle incrostazioni che “appesantiscono” – per non dire altro – il sistema dei rifiuti a Castelbuono e non solo, e che in quell’occasione si possano chiarire quali sono i rapporti tra il PD e alcuni protagonisti del fallimento della gestione pubblica del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, a partire da qualche presidente di cooperativa fino ai signori delle discariche e degli impianti privati.

Ci piacerebbe discutere insieme a loro, nonostante fino ad oggi abbiano taciuto, sulle responsabilità di chi ha scientificamente distrutto il sistema pubblico dei rifiuti che ancora oggi vede l’impianto di Cassanisa chiuso a vantaggio di altri impianti privati.

Perché discutere, anche da posizioni distanti o discordanti, se fatto civilmente è un arricchimento per tutti.

Democratici per Castelbuono

Whats-App-Image-2020-07-02-at-17-49-37

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

GAL Madonie. Strategia nazionale delle zone costiere. Interessati Cefalù, Lascari, Campofelice,Pollina,Termini…

Forestali di Collesano al lavoro sul verde pubblico. Il sindaco Meli ringrazia dirigenti e lavoratori