Notizie preoccupanti sul Covid impongono maggiore attenzione. Il sindaco di Collesano “consiglia” i suoi concittadini

Le attuali situazioni, in merito all’evolversi della situazione del Coronovirus , impone tutti ad attuare maggiore attenzione sul fattore del distanziamento sociale e apporre e riprendere quelle attenzioni che tanti hanno dimenticato. Il sindaco di Collesano ha voluto rivolgersi ai suoi concittadini ricordando un’attenzione maggiore di quella avutasi sin d’ora.

photo-2020-09-30-21-28-57
photo-2020-05-17-17-48-42

“Le notizie di stampa diffuse in queste ore sono molto preoccupanti e impongono serietà e molta prudenza.Il virus é vivo e continua a circolare e a preoccupare. Rispettare le regole precauzionali e quelle sul distanziamento interpersonale continua ad essere l’unica arma efficace di contrasto.Ci avviciniamo al ferragosto e considerate scontate le numerose presenze nel nostro territorio, al fine di evitare fenomeni di assembramento e situazioni tali da favorire la diffusione del COVID 19, suggerisco e invito tutti a tenere comportamenti di grande prudenza .Quando andiamo fuori dal nostro paese, ricordiamo sempre ciò che potremmo portare nella nostra comunitá dall’esterno. Noi amministrazione, per evitare inutili viaggi e inutili rischi, continuiamo a garantire il ritiro dei farmaci nelle farmacie dell’ospedale e dell’asp, compresi i rinnovi dei piani terapeutici dei cittadini.Proviamo a fare tutti la nostra parte anche con piccole azioni di prudenza che potrebbero apparire piccole gocce di precauzione in un grande mare di superficialità a mio modesto avviso inspiegabile e incomprensibile. Confermiamo il grande senso di responsabilità che ha contraddistinto la nostra comunitá nei mesi passati e che probabilmente ha contributo efficacemente ad evitare il diffondersi di questo mostro silenzioso, invisibile e implacabile.Massima attenzione nei luoghi abituali di incontro, perché rilassarsi può essere molto rischioso.Come Amministrazione, siamo andati oltre le regole di prudenza previste dallo Stato e dalla Regione.Abbiamo chiesto con garbo, collaborazione a chi rientrando da fuori nel nostro paese si é sottoposto a test sierologico non obbligatorio.Colgo l’occasione per ringraziarli tutti.Dobbiamo garantire la nostra salute, e soprattutto quella dei nostri cari che potrebbero essere più deboli e più vulnerabili di quello che noi pensiamo essere noi..Grazie.”

Giovanni Battista Meli.

Whats-App-Image-2020-07-02-at-17-49-37

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Arrivano i turisti in Sicilia. Quattro ore di attesa per traghettare

Salvo D’Acquisto. Inaugurata la mostra a Valledolmo