in , , ,

In penitenza da Palermo a Bruxelles con la croce sulle spalle. Domenica tappa a Petralia Sottana

Riceviamo e pubblichiamo

Giovedì 27 agosto 2020 alle 7 di mattina due giovani si sono incamminati a piedi da Palermo contando di arrivare domenica a Petralia Sottana,come chiesto da San Michele Arcangelo “per riportare i Valori cristiani nel mondo e per fare abolire le leggi che offendono Dio e fanno soffrire l’Umanità”.

Uno è Salvatore Valenti, detto Salvo, che dal 2008 vede l’Arcangelo, come tante volte riportato in questi anni da giornali e TV. L’altro è Gaetano Montalbano corresponsabile del Gruppo di preghiera a San Michele di Cianciana (AG). Si alternano a portare una croce di legno realizzata da Gaetano che è falegname. Con questa arriveranno a Petralia per poi ripartire verso Bruxelles (Belgio) prima però renderanno pubblico un messaggio per l’umanità, ricevuto il 18 agosto dall’Arcangelo.

photo-2020-05-17-17-48-42

Partiti dalla parrocchia della Zisa, accompagnati per un tratto da alcuni sacerdoti e da devoti dei Gruppi di preghiera di Palermo e Agrigento, sono passati per la chiesa di San Francesco di Paola, per la Cattedrale, la tomba del Beato don Pino Puglisi, il negozio delle Paoline e si sono diretti verso Trabia. Favorevolmente accolti a Brancaccio e Ficarazzi hanno pregato con qualche amico e passante che ricordava il pellegrinaggio del 2019. Nei pressi di Altavilla Micilia (dove tutto è iniziato) hanno invocato la Madonna per sbloccare un ginocchio.

Domenica saranno a Petralia Sottana.

Whats-App-Image-2020-07-02-at-17-49-37

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Il Vice Filippi. “Allenare il Palermo da palermitano è un sogno che si avvera”

Ricordato a Bagheria l’imprenditore Libero Grassi al “Caffè Verdone” esempio di imprenditoria che denuncia