in , , , ,

A Petralia Sottana il progetto di “Piazza WiFi Italia”

Il progetto “Piazza WiFi Italia” è un’opportunità che non ci siamo voluti fare sfuggire. Un servizio fondamentale per la quotidianità dei nostri concittadini e dei tanti visitatori del nostro territorio.

photo-2020-09-30-21-28-57

Petralia Sottana è un piccolo comune dell’entroterra siciliano, in provincia di Palermo, incastonato nel cuore del massiccio centrale delle Madonie. È sede del Parco Regionale delle Madonie a cui presta la maggior parte di territorio di pregio con elementi unici dal punto di vista naturalistico, paesaggistico e geologico. La ricchezza delle particolarità geologiche inseriscono il suo territorio a pieno diritto nel prestigioso circuito dei Geopark UNESCO, meta di escursionisti provenienti da tutto il mondo.

Le origini di Petralia Sottana sono molto remote, e testimone ne è la Grotta del Vecchiuzzo, il sito neolitico di fronte al centro abitato che ha rivelato numerosi reperti fittili di valore inestimabile caratterizzati da uno stile particolare che prende il nome di “Serraferlicchio-Petralia”.

photo-2020-05-17-17-48-42

Petralia Sottana ha attraversato tutte le complesse vicissitudini storiche di cui è stata investita la Sicilia: abbiamo testimonianze di una Petralia romana (strade e ponti), araba (candelabro arabo, chiesa di Santa Maria rifondata su una Moschea),  altomedievali (resti della abazia si San Michele), normanne (mura del castello, portali gotico catalani). Il centro abitato, raccolto e ben conservato, dalle origine paleolitiche, ha avuto il periodo più florido di sviluppo urbanistico e monumentale dalla fine del XVI sec. Tra stradine caratteristiche, case tutte di pietra e numerose fontane con acqua di sorgente, spiccano monumentali chiese e conventi dove sono custoditi tesori d’arte di inestimabile valore.

Numerose opere gaginiane tra cui un polittico di oltre 8 metri, il Barocchetto Madonita, le maestose tele dello Zoppo di Gangi, i tesori di oreficeria, ebanisteria e gli antichi organi, sono distribuiti nelle oltre venti chiese del centro abitato e nel santuario mariano più alto d’Europa sito a quasi 2000 m di quota. L’offerta culturale è completata dal percorso geologico urbano, il Museo Civico Antonio Collisani, il Teatro-cinema Grifeo, il teatro comunale all’aperto, il sito di archeologia industriale della Centrale Idrolettrica di Catarratte. Per gli amanti della vita all’aria aperta Il parco avventura Madonie, la seggiovia e le piste da sci, i numerosi sentieri e la possibilità di praticare numerosi sport tra cui l’arrampicata in parete naturale ed artificiale.

Whats-App-Image-2020-07-02-at-17-49-37

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Maggiore sicurezza sanitaria. Ad Alimena scuole chiuse da domani fino al 24

Torna l’ora solare….. forse per l’ultima volta