in , , , ,

Emergenza discarica: L’assessorato regionale all’Energia emette un decreto straordinario. Bagheria scaricherà i rifiuti a Gela

PALERMO 31.05.2010 - REPORTAGE DALL'INFERNO DELLA DISCARICA DI BELLOLAMPO. © STUDIO CAMERA/FRANCO LANNINO

Non è un risultato definito alla risoluzione delle problematiche legate alle discariche siciliane ma è comunque una soluzione temporanea che hanno ottenuto il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli e il presidente AMB, Vito Matranga, per la palesata emergenza rifiuti che si poteva verificare a Bagheria a causa della chiusura di Alcamo. Il Comune di Bagheria ha ottenuto, grazie al lavoro instancabile di questi giorni e grazie alle interlocuzioni con gli uffici regionali, un decreto STRAORDINARIO di autorizzazione soltanto per la giornata di domenica 15/11/2020 per il conferimento delle tonnellate di rifiuti abbandonati sul  territorio cittadino  presso la discarica di Gela in contrada da Timpazzo per un quantitativo pari a 200,00 tonnellate. 

photo-2020-09-30-21-28-57
photo-2020-05-17-17-48-42

«Ancora, insieme agli altri Sindaci, aspettiamo assegnazione definitiva di conferimento dei nostri rifiuti» – scrive il sindaco Tripoli sulla sua pagina facebook  – «con l’occasione ringrazio tutti i cittadini che in questi giorni hanno seguito le indicazioni e soprattutto continuano a differenziare. Molti dei cumuli sono soltanto ed esclusivamente abbandoni su cui nei prossimi giorni interverremo in modo drastico». 

Nel decreto del direttore generale dell’assessorato regionale all’energia si legge: «sono in itinere nell’isola, grazie all’intervento sostitutivo e/o finanziario della Regione degli ultimi due anni, numerosi interventi per la progettazione e la realizzazione di impianti pubblici di trattamento di rsu e di discarica e che, tuttavia, tali interventi necessitano per la messa in esercizio dei necessari tempi tecnici per l’espletamento delle complesse procedure di localizzazione, progettazione, valutazione di incidenza ed autorizzazione ambientale, verifica e validazione, approvazione, finanziamento, appalto, costruzione, collaudo e verifica, agibilità». 

Intanto il presidente AMB, Vito Matranga, conferma che domani sarà attivo, come di consueto, il servizio presso gli  ecopunti per il conferimento dei rifiuti differenziati, fatta eccezione dell’ecopunto di Aspra per il quale è già stato comunicato lo spostamento presso l’area della statua di Padre Pio sita all’angolo tra la via Scordato e la via Concordia Mediterranea, in occasione della campagna di screening presso la zona dello stadio. Confermato quindi il calendario di raccolta che vede l’esposizione la prossima domenica sera di vetro e metalli. 

«I cittadini bagheresi sono stati molto collaborativi ed hanno continuato a differenziare» – sottolinea l’amministrazione con AMB  – «i pochi cumuli che si sono visti sono frutto degli abbandoni che si verificano spesso nelle stesse zone e che gli operatori AMB prontamente risolveranno con la raccolta di questi giorni». 

mm

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Al via la campagna di screening con tamponi rapidi al “drive-in” ad Aspra

Polizzi Generosa. Patrizio David risponde al gruppo di minoranza. “Non comprendo le lamentele, agiremo nel rispetto della legge”