in , , ,

Cosa prevede la nuova ordinanza di Musumeci: scattano altre zone rosse e limitazioni

Mentre l’Italia potrebbe cambiare ancora colore, perché potrebbero arrivare novità su zone rosse, arancioni e gialle in seguito ai nuovi dati attesi relativi al monitoraggio Covid dell’Iss, e nonostante il ministro Speranza abbia prorogato le misure per le Regioni rosse e arancioni in vigore dal 3 novembre, il governatore della Sicilia Nello Musumeci gioca d’anticipo e introduce nuove misure contro l’impennata dei contagi.

Sicilia zona arancione

Speranza aveva anticipato ieri al presidente la decisione di rinnovare la propria ordinanza per tutte le zone arancioni in Italia, fissando per la prossima settimana un primo confronto tecnico per una nuova valutazione del rischio-Regione.

Ma Musumeci ha deciso di anticipare presentando una nuova ordinanza e estendendo la fascia delle zone rosse. L’Osservatorio epidemiologico della Regione ha avviato il monitoraggio dei Distretti, allargando la consueta valutazione delle incidenze dei positivi per Comune.

Le parole di Musumeci

La decisione di Musumeci, d’intesa con l’assessore alla Salute Ruggero Razza, e sentiti i sindaci dei Comuni interessati, arriva dopo le relazioni dei dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali, che segnalano un aumento dei contagi.

photo-2020-09-30-21-28-57

“Siamo in una fase di grande attenzione e ho ritenuto di accompagnare le decisioni nazionali e regionali con un’ordinanza che ha l’obiettivo di sostenere i primi segnali positivi, evitando nei giorni domenicali e festivi le occasioni di assembramento che abbiamo visto in tante immagini pubblicate dai mezzi di comunicazione. Chiediamo a tutti uno sforzo nelle prossime importanti giornate”.

Musumeci spiega che “lo dobbiamo agli operatori della sanità che stanno dimostrando una capacità di intervento senza precedenti, ma lo dobbiamo anche a tutti gli operatori economici che stanno affrontando un momento difficile e, in definitiva, lo dobbiamo a noi stessi, perché bisogna ritornare a una vita il più possibile normale nei tempi che la pandemia impone”.

Nelle prossime giornate proseguirà il monitoraggio degli indici di contagio, con la valutazione di misure di contrazione della mobilità extra-regionale, con l’adozione di protocolli di contenimento condivisi con gli enti locali e screening a tappeto nelle categorie, promette Musumeci.

“Ci aspettiamo – auspica Musumeci – che le misure adottate siano sempre oggetto di controllo. Se viene stabilito dal Dpcm che i presidenti di Regione possano adottare disposizioni più restrittive, infatti, si impone che le verifiche siano esperite dalle prefetture. Altrimenti anche la speranza di limitare il contagio viene meno, esasperando inutilmente le popolazioni alle quali sono stati chiesti dei sacrifici”.

photo-2020-05-17-17-48-42

Le nuove zone rosse

Da sabato 21 novembre fino a giovedì 3 dicembre, scatta infatti il lockdown, cioè diventano zone rosse, oltre a Bronte (provincia di Catania), Cesarò e San Teodoro (provincia di Messina), Misilmeri (provincia di Palermo) e Vittoria (provincia di Ragusa), la cui scadenza viene prorogata, anche:

  • Acate (provincia di Ragusa)
  • Comiso (provincia di Ragusa)
  • Camastra (provincia di Agrigento)
  • Ciminna (provincia di Palermo)
  • Maniace (provincia di Catania).

Cosa prevede la nuova ordinanza

Intanto, la nuova ordinanza n.62 del 19 novembre, che entra in vigore sabato 21 fino a giovedì 3 dicembre, prevede:

  • chiusura delle attività commerciali autorizzate nei giorni festivi e la domenica, compresi i mercati rionali e le vendite ambulanti
  • restano invece aperte farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccherie
  • rimane sempre consentita la vendita con consegna a domicilio dei prodotti alimentari e dei combusti per uso domestico e per riscaldamento.

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Progetti di viabilità delle Madonie. Interventi sulla Piano Battaglia e sulla Scillato-Caltavuturo

Tamponi dell’Asp di Palermo sulla popolazione di Polizzi Generosa. 136 tamponi, 2 i positivi