in , , ,

Al foto-finish, il Comune di Polizzi Generosa ottiene il finanziamento della manutenzione straordinaria della rete idrica e installazione misuratori

Un buon punto si partenza per la nuova amministrazione comunale di Polizzi Generosa che dalla campagna elettorale aveva fatto del problema idrico, uno dei punti principali cui il gruppo di “Costruire Comunità” voleva cambiare e/o portare a soluzione, dopo tanti anni di sofferenza per gli stessi cittadini tra lamenti e carente approvvigionamento idrico

Oggi, non è stata vinta la guerra ma, certamente è stata vinta una battaglia come sottolinea e rimarca il sindaco nel suo comunicato alla popolazione. In questi primi due mesi amministrativi si è portata avanti l’idea di chiedere un mutuo alla Cassa Depositi e Prestiti per rimettere in sesto la rete idrica carente nella struttura e i relativi misuratori. Tra vari dibattiti in consiglio comunale con il gruppo di minoranza, si è arrivati al completo assenso generale per portare a termine entro la fine dell’anno il placet per il finanziamento, a seguito dell’ approvazione del bilancio provvisorio e in prospettiva.

Assenso che è arrivato al foto-finish e che ora, porta a guardare ad un soluzione futura più distensiva con qualche sacrificio generico negli anni che certamente sarà accettata anche dai cittadini per il bene comune. Il sindaco sotto comunica tale notizia alla cittadinanza.

Oggi è stata un’importante giornata per la gestione della risorsa acqua, sia per l’ambito provinciale che, in particolare, per il Comune di Polizzi Generosa.In mattinata l’Assemblea provinciale dei Sindaci dell’Ato Idrico di Palermo ha approvato l’aggiornamento del Piano d’ambito dell’ATO Palermo.

photo-2020-05-17-17-48-42

Si tratta dell’aggiornamento dello strumento di programmazione per i prossimi 25 anni per quanto concerne i fabbisogni delle infrastrutture idriche, fognarie e depurative da realizzare nell’ambito dell’ATO di Palermo. L’ultimo piano d’ambito era stato approvato nel 2001. Si conferma la specificità della Provincia di Palermo articolata nella gestione di AMAP e dei Comuni in regime di Salvaguardia tra cui rientra anche il Comune di Polizzi Generosa, insieme con diversi altri delle Madonie.

E proprio questa articolazione è un valore aggiunto da valorizzare ulteriormente.In una corsa ad ostacoli contro il tempo, prima della chiusura dell’anno, oggi pomeriggio è poi arrivata, infine, la comunicazione ufficiale della Cassa Depositi e Prestiti (foto allegata) circa la trasmissione del contratto di finanziamento della manutenzione straordinaria della rete idrica e installazione misuratori. È questo uno straordinario, inimmaginabile risultato impensabile solo tre mesi fa da raggiungere in così poco tempo.Davvero, grande. In solo tre mesi, in un incedere senza sosta nell’adottare atti fondamentali (lunga la lista da fare qui, quasi tutti fuori tempo massimo), senza non poca caparbietà e a un’illuminata intuizione strategica iniziale, si ha avuto modo di prendere di petto una situazione complessa, intricata e incancrenita, qual è la situazione idrica di Polizzi Generosa e volgerla, in poco tempo, nella giusta risolutiva prospettiva.

Senza questo colpo di ali e di reni, siatene certi, Polizzi sarebbe stata nella melma con seri e aggravati problemi nella gestione della propria risorsa idrica ed esposti a probabili sanzioni insostenibili per le casse comunali, in grado, potenzialmente, di portare al dissesto il Comune.Invece, vincendo una corsa contro il tempo e superando una difficoltà dopo l’altra, grazie alla professionalità e allo spirito di servizio dell’ingegnere capo dell’UTC che in poco tempo ha redatto il progetto definitivo e al responsabile finanziario che ha predisposto tutti gli atti finanziari in una interlocuzione continua con la Cassa Depositi e Prestiti, Polizzi può avviare un’inversione di marcia e operare una seria politica di efficientamento della propria rete idrica. Tutto ciò non si faceva da anni.Sappiamo bene che questo non è risolutivo del problema, ma senza questo primo passo nella direzione giusta, tutto sarebbe stato più complicato.Adesso siamo pronti a correre per attuare il progetto di manutenzione della rete.Avremo modo di approfondire ogni singolo aspetto e di illustrare a tutti la complessità dell’operazione (che non è riferita alla sostituzione dei soli misuratori, tutt’altro!). Non appena sarà possibile terremo pubbliche Assemblee per illustrare ogni aspetto su questa questione, come su ogni altra.

Il sindaco Gandolfo Librizzi

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Otto nuovi casi Covid a Petralia Soprana

Covid-Ugl Sicilia. “Basta con vaccinazioni simboliche, si rispetti subito il programma stabilito dagli organi preposti”