in , , , ,

Arriva la proroga della cassa integrazione per i 635 operai Blutec di Termini Imerese

Una buona notizia seppur parziale, quella della proroga della cassa integrazione per gli operai della BLUTEC di Temini Imerese fino al Giugno del 2021. La Ministra Nunzia Catalfo tra mille difficoltà statali ha messo una “pezza” per allungare ancora per altri sei mesi una situazione che certamente dovrà trovare una giusta soluzione per i tanti operai che fanno capo alla struttura.

Il sindaco di Termini , Maria Terranova ha sollecitato la ministra nel trovare un futuro degno e sereno per l’operato dello stabilimento in un territorio già complessato da tanti problemi. – “Un ringraziamento e un grazie immenso alla nostra Antonella Campagna che si è spesa ogni giorno per questo risultato. Grazie alla sottosegretaria al Ministero dello Sviluppo economico e agli uffici tecnici e legislativi di entrambi i ministeri. Adesso concentriamoci, tutti insieme, sul futuro di Termini Imerese !” –

foto blogsicilia

In una nota congiunta Simone Marinelli, coordinatore nazionale Fiom-Cgil e Roberto Mastrosimone, segretario generale Fiom-Cgil Sicilia hanno dichiarato la situaizone dopo aver preso atto della proroga. – “Una buona notizia dunque per i 635 lavoratori dopo lunghi periodi di interlocuzioni con i Commissari, i Ministeri coinvolti e il sindaco di Termini Imerese per evitare che, per i ritardi scaturiti dalla crisi sanitaria sulla presentazione del programma, a pagare fossero ancora una volta i lavoratori. Adesso ci attendiamo che l’Inps eroghi quanto previsto in breve tempo anche in considerazione del fatto che i lavoratori non percepiscono alcuna indennità dal 19 di ottobre.
Inoltre, occorre dare risposte anche ai 300 lavoratori dell’indotto privi di ammortizzatori sociale. Superato l’ostacolo sulla cassa integrazione ora l’attenzione deve essere spostata sul rilancio del sito. È urgente che il Mise riconvochi il tavolo, più volte sollecitato dalle organizzazioni sindacali, per riprendere la discussione sul progetto di reindustrializzazione che per la Fiom deve garantire la continuità occupazionale e un futuro a tutti i lavoratori coinvolti che da anni attendono una soluzione industriale”.

photo-2020-05-17-17-48-42
foto himeralive

Soddisfatta anche la  senatrice termitana Antonella Campagnache ha affermato: “Dopo avere vissuto con apprensione queste settimane di difficoltà per gli operai della ex Blutec, rimasti scoperti di ogni sostegno economico dopo la scadenza della cigs lo scorso 17 ottobre, sono felice di poter comunicare che oggi si è finalmente concluso il tormentato iter del decreto di erogazione della cassa integrazione, bloccato per problemi tecnici legati alla documentazione presentata al Ministero dello sviluppo economico. È stato infatti firmato poco fa il decreto che consentirà ai lavoratori di ottenere retroattivamente e per ulteriori sei mesi il sussidio.

Una boccata di ossigeno per le famiglie di queste persone a cui sarà garantito un sostegno economico in attesa dell’auspicato rilancio dello stabilimento di Termini Imerese. Ringrazio il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, la sottosegretaria al Ministero dello Sviluppo economico Alessandra Todde e gli uffici tecnici e legislativi di entrambi i ministeri per l’impegno profuso nella gestione di questo difficile e complicato decreto”. 

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Francesco Giaconia dona buoni spesa alla comunità di Termini Imerese

Polizzi Generosa. Interventi urgenti della messa in sicurezza dell’Eremo di San Gandolfo. Aggiudicati i lavori