in , , ,

Polizzi Generosa. I Primi cento giorni dell’Amministrazione di “Costruire Comunità”. Affrontati tanti temi

A quasi tre mesi dalle elezioni e dall’insediamento, giunti alla fine del 2020, è tempo di un primo, seppure parziale, bilancio sul cosiddetto rendiconto dei primi 100 giorni.In poco meno di tre mesi sono state deliberate dalla Giunta ben 59 delibere, ovvero una media di 20 delibere al mese, oltre diverse sedute di Consiglio Comunale chiamato a lavorare senza sosta quasi fino alla fine dell’anno. Non si tratta solo di quantità ma di qualità delle scelte adottate. È un fatto che l’impulso dato dalla nuova Amministrazione ha impegnato gli uffici in uno straordinario lavoro senza sosta che ha interessato e rianimato tutti i settorisettori.

ACQUA – Si è detto molto. Ora, presto, saranno realizzati i primi interventi per adeguare gli impianti tecnologici. Una vicenda complessa, intricata, annosa quanto insoluta, che si trascinava da anni senza prospettiva, è stata impostata nella giusta direzione. Si vedranno gli effetti.

ZONA ARTIGIANALE – Si è deliberata L’intenzione di assegnare i lotti fruibili (9) per far insediare e nascere nuove attività economiche e quindi nuovi posti di lavoro. Presto il bando. Il 2021 segnerà l’anno della svolta.

CANILE – Insostenibile l’esorbitante costo per le casse comunali per far fronte al randagismo, oltre che indecente per gli oltre 500 mila euro pagati nei cinque anni trascorsi a fronte di un disagio reale di tante persone. L’intenzione deliberata è quella di porre fine a questo stato di fatto rivedendo le condizioni e promuovendo nuove iniziative per limitare drasticamente il costo di gestione.

RIFIUTI – Raggiunta l’intesa con l’AMA, presto saranno collocate le casette ecologiche lungo gli assi viari di accesso a Polizzi. Grazie anche alla disponibilità di privati e della ex Provincia a concedere l’area, sarà così eliminata per sempre l’indecorosa scena dei rifiuti accumulati a vista lungo la SS643 e la SP 119.

BIBLIOTECA – A gennaio la Biblioteca contemporanea sarà trasferita in Piazza Umberto I. Con il coinvolgimento di volontari, l’Amministrazione intende investire “sul capitale umano” coinvolgendo i cittadini in prima persona. La Biblioteca diventerà così centro vitale della comunità e spazio aggregativo per eccellenza, centro di aggregazione culturale aperto a tutti, facilmente accessibile e fruibile e leva per momenti di condivisione e di scambio culturale. Sarà una piccola rivoluzione nel pensare ai libri come agenti di cambiamento.

CINEMA – Entro gennaio sarà ammodernato l’impianto di proiezione con il digitale e così presto si aprirà per attività di intrattenimento e di qualità mai prima avvenuta. Ubicato nel corso principale potrà fungere, con gli altri contenitori culturali, da volano di sviluppo e vero fulcro della rigenerazione culturale e sociale della comunità.

PALAZZO DELLA CULTURA – A gennaio, con il trasferimento di tutti gli uffici nella sede di Piazza G.B. Caruso, il palazzo municipale, oltre a sede di rappresentanza, sarà trasformato in PALAZZO DELLA CULTURA con nuovi e interi spazi destinati a esposizione d’arte e a valorizzare l’enorme patrimonio di libri antichi mai visti. Sarà “il nuovo gioiello”, un valore aggiunto per Polizzi.

photo-2020-05-17-17-48-42

RIGENERAZIONE EDILIZIA – “Nei vecchi borghi, via dalle città, c’è il nostro futuro”. Per questo, con la sottoscrizione del protocollo con ITS for Sicily Ltd con sede a Londra, si è avviata una collaborazione per lo sviluppo congiunto di iniziative volte ad individuare, selezionare, acquisire e ristrutturare immobili sfitti o abbandonati del centro urbano di Polizzi Generosa con l’obiettivo di attrarre investimenti esteri volti alla riqualificazione immobiliare ed alla creazione di nuove modalità di fruizione. Si sta già entrando nel vivo con azioni che presto esplicheranno i lori effetti.

SISTEMA TURISTICO LOCALE – Con la sottoscrizione del protocollo con Wonderful Italy saranno sviluppate forme di collaborazione innovative per la promozione del territorio come destinazione culturale attrattiva e inclusiva per un soggiorno di incontri e di conoscenza reciproca tra comunità locali, turisti e residenti temporanei. Sarà un modo per lanciare Polizzi in forma strutturata come destinazione turistica di qualità, facendo leva sul patrimonio di case offerte per l’ospitalità diffusa e alternativa alle solite vacanze.

PARCO PROGETTI – Con l’avvalimento di servizi di progettazione per dotarsi di un parco progetti adeguato in grado di intercettare i finanziamenti della programmazione comunitaria, tutte le idee guida messe al centro del programma di “Costruire Comunità” saranno sviluppate e inserite nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche. Il nuovo volto di Polizzi uscirà da questa opportunità di base, senza la quale non è possibile intercettare risorse per realizzare opere e investire sul futuro.

OSSERVATORIO SULLA POVERTÀ – È stato deliberata la costituzione dell’Osservatorio sulle povertà per proporre, d’intesa con la Caritas e con le altre realtà associative locali, progetti mirati per contrastare le povertà diffuse nel tessuto sociale di Polizzi Generosa e offrire un quadro di risposte possibili. “NESSUNO È LASCIATO SOLO” il nome del progetto d’inclusione sociale e di lotta alle povertà che si è intrapreso.

FAR RIVIVERE L’ASSE VIARIO PRINCIPALE – Con le decisioni assunte, le vie e le piazze principali del centro storico vedranno nascere nuove attività. Presto diverse botteghe apriranno la porta e accenderanno le luci. Un segno tangibile di rinascita.

VIABILITÀ – Dopo diversi sopralluoghi, un primo piano stralcio di interventi di manutenzione straordinaria interverrà nella strada di accesso alla Casa di riposo per anziani di contrada “Pipitone” e di a di accesso ai serbatoi comunali, nella strada di collegamento tra la SS643 e contrada “Junci”, e, con un’intesa strategica con la Città Metropolitana di Palermo, lungo la strada intercomunale 9 Polizzi-Caltavuturo. Infine, nella Granci Sotto e in quella di Cuca-Chiaretta. Solo un primo piano che sarà ampliato nel corso del 2021. Si è fatto tutto? No. Ancora moltissimo resta da fare. Si è solo avviata un’opera immane per far rivivere Polizzi. Niente sarà lasciato di intentato per realizzare gli obiettivi fissati. Le attese di fiducia e speranza di tutti i cittadini non saranno né tradite né deluse.

BUON 2021 A TUTTI

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Musumeci consegna alla Protezione Civile il nuovo gatto delle neve per Piano Battaglia

Mezzanotte di fuoco…a Ballarò. “Siamo intrappolati nel balcone, la casa è in fiamme”