in , , ,

Missionario nel mondo. Onorificenza a Fratel Biagio dalla comunità di Godrano

La Comunità di Godrano (PA) ha conferito la cittadinanza onoraria a Fratel Biagio il missionario ormai conosciuto da tutti e, seme di speranza per tanti. Il sindaco Daniele Bellini assieme al Consiglio Comunale si sono espressi favorevolmente a tale onorificenza dando un segnale di speranza in una vita ove tutto diventa più difficile.

photo-2020-09-30-21-28-57

“Oggi,- dice il sindaco – la nostra comunità è orgogliosa di avere come fulgido esempio, nel suo cammino di civiltà e cristianità, il missionario Fratel Biagio, eremita e pellegrino, punto di riferimento di emarginati e senzatetto, che nel nostro territorio sta realizzando un luogo di preghiera e spiritualità, interreligioso, da Lui denominato “Porta e Valle della Speranza”, dove giovani, visitatori, pellegrini, scout e cittadini, potranno scoprire incantevoli e preziosi patrimoni naturalistici”.

photo-2020-05-17-17-48-42

Commosso da questo gesto fratel Bagio Conte- “Onorato di tutto ciò che vedo e sento attorno alla mia persona e ciò sancisce un legame profondo tra Godrano, i poveri della Missione e padre Puglisi” – La nascente struttura si trova a Godrano, in località Portella di Pero (ora denominato Porta e Valle della Speranza), luogo dove il beato padre Pino Puglisi faceva i campi estivi con i giovani e dove fratel Biagio ha vissuto per circa due mesi in ritiro spirituale, lavorando e dirigendo i lavori degli operai forestali e dei tanti volontari. Durante questa lunga permanenza, grazie al suo carisma, ha instaurato subito un forte legame con la comunità godranese e con i tanti forestieri che giornalmente andavano a incontrarlo per una parola di conforto o semplicemente per condividere un momento di preghiera”.

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

L’ombra della Zona Rossa su tutta la Sicilia. I dati sono in rialzo

10 mila Kg al giorno di panettoni. Per Fiasconaro la produzioni in continuo aumento. “Bisogna proteggere il prodotto made in Italy”