in , , ,

Lavori di ristrutturazione delle vecchie panchine. A Castelbuono gli artigiani li “rimettono a nuovo”

In una nota informativa, l’amministrazione di Castelbuono rimette a nuovo il vecchio e compra delle panchine per quei punti ove il bisogno e l’estetica ne chiede visione. Un paese in cui l’aspetto di accoglienza rimane un fattore importante e doive si tenta maggiormente di favorire anche l’artigianato locale che molte volte non trova lo spazio dovuto, così come nel territorio.

Panchine nuove e ristrutturazione delle vecchie per una Castelbuono sempre più accogliente grazie anche alla professionalità degli artigiani locali. Il Comune sta sostituendo diverse vecchie panchine in giro per il paese, ormai in cattive condizioni e che verranno recuperate; inoltre ne abbiamo installato delle nuove, diciannove in totale, realizzate dal fabbro artigiano Salvatore Cordone che si è aggiudicato e ha terminato i lavori.

Nei prossimi giorni inizierà il lavoro di ristrutturazione e tinteggiatura delle attuali panchine site da tempo in giro per Castelbuono. Le nuove panchine sono state già installate nel corso,in via S.Anna , in via Vittorio Emanuele, piazza Minà Palumbo, via Roma, piazza San Francesco,al Mausoleo dei Ventimiglia,alla fermata dell’autobus in via Geraci,alla posta, alla fine di via Fisauli. L’ultimo intervento riguarderà piazza Parrocchia, dove verranno installate sei panchine (già nei nostri magazzini) a sostituzione delle attuali 4 intorno all’area verde, non appena termineranno i lavori di sistemazione della piazza.«È un intervento atteso e richiesto dai cittadini da molti anni – commenta l’Assessore Dario Guarcello – a cui l’amministrazione Cicero ha dato risposta con un programma di riqualificazione capace di garantire maggiore decoro nonché sostenere sul piano economico l’artigianato locale.

photo-2020-05-17-17-48-42

Oltre alla sostituzione delle panchine ormai molto vecchie, si prevede di installare quelle recuperate e rifatte a nuovo nelle zone periferiche come il parco giochi dell’arena,ai cappuccini ad esempio o nell’ area “derra i mura” dove sono state messe a dimora nuove piante attraverso un bel progetto di riqualificazione di un’area pubblica a cura di privati cittadini». Dopo la realizzazione e l’installazione dei tavoli in legno realizzati dalla ditta Mazzola, lo skyline e l’insegna di benvenuto realizzato dalla ditta Sottile e infine le panchine realizzate dalla ditta Cordone, nelle prossime settimane il paese vedrà l’avvio di numerosi cantieri che coinvolgeranno ditte artigiane e tecnici locali, in linea con l’idea di rilancio socio-economico messo in campo dall’Amministrazione comunale.

Un ringraziamento particolare è rivolto alla dipendente Angela Ficarra per aver lavorato fianco a fianco con l’Arch. Antonio Dolce al fine di portare avanti anche questo piccolo progetto di valorizzazione turistico/sociale e sperando che la pandemia possa terminare nel più breve tempo possibile per ritornare a vivere al meglio i nostro luoghi

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Tutti negativi i test sugli alunni,docenti e personale scolastico a Pollina

Polizzi Generosa. Buoni Spesa per nuclei familiari in difficoltà economiche derivante dalla pandemia del Covid-19