in , , , ,

Vaccinato da seconda dose risulta positivo. Succede ad un infermiere del Civico di Palermo

 C’è un nuovo, al momento contenuto, mini-focolaio Covid alla Medicina d’urgenza all’ospedale Civico di Palermo. Un’area, quella del pronto soccorso, che è stata sottoposta in passato a focolai di grande dimensione, con rischi gravissimi. “Al momento – spiega il primario, il dottore Massimo Geraci – risultano positivi un infermiere che ha già ricevuto la seconda dose del vaccino e quattro pazienti. Stiamo monitorando la situazione”.

photo-2020-05-17-17-48-42

Cosa può essere successo? Una delle ipotesi che si fa in corsia è questa: il virus ha approfittato di una ‘finestra’ anticorpale tra la prima e la seconda dose, cioè di un periodo con una bassa risposta degli anticorpi, insinuandosi nell’intervallo. Oppure, si è verificato lo stesso il contagio, nonostante le somministrazioni, e il vaccino ha protetto l’operatore da gravi sintomi, visto che sta bene.  Bastano per individuare con precisione il virus, visto che – secondo quanto raccogliamo – l’infermiere, negativo al rapido, sarebbe risultato positivo al molecolare?

La direzione sanitaria ha già avviato una scrupolosa indagine epidemiologica per capire cosa sia successo. I pazienti positivi sono stati trasportati nell’area grigia e protetta del pronto soccorso, come da protocollo. Nessuno si sbilancia, perché è presto per azzardare conclusioni. Il reparto è chiuso. Seguiremo gli sviluppi.

photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Sequestrati in due negozi di Campofelice di Roccella e Cefalù, 200 boccette di falsi profumi pericolosi alla salute

Giunta Musumeci. Salta anche Pierobon