Giornata nazionale dei professionisti sanitari. Il presidente Macaluso: “Celebrazione opportuna in questo periodo”

Si celebra oggi, sabato 20 febbraio, la prima edizione della giornata nazionale dei professionisti sanitari, sociosanitari, socioassistenziali e del volontariato. Una ricorrenza nuova nel calendario delle celebrazioni istituzionali del nostro paese, istituita dalla legge 155 del 13 novembre 2020 “per onorarne il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio nel corso della pandemia di Coronavirus nell’anno 2020”.

“La celebrazione di questa giornata ci sembra, soprattutto in questo periodo, quanto mai opportuna” afferma Gandolfo Marco Macaluso di Polizzi Generosa e presidente dell’Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche della Riabilitazione e della Prevenzione di Palermo, che rappresenta i professionisti sanitari iscritti ai 19 albi di cui si compone l’ordine.

“Gli iscritti al nostro ordine provinciale sono 3.300, mentre sono 13 mila in tutta la Sicilia – ricorda Macaluso. – Un esercito di professionisti altamente formati che anche in questo lungo e difficile periodo non hanno arretrato di un solo passo rispetto ai compiti assegnati dal servizio sanitario nazionale, tanto nelle attività svolte all’interno del sistema ospedaliero pubblico e privato quanto nei servizi assistenziali e territoriali. Pensiamo ai tantissimi colleghi che hanno lavorato nei centri Covid o hanno continuato a svolgere assistenza territoriale e domiciliare a stretto contatto con i pazienti, nonostante le mille difficoltà e, purtroppo, in alcuni casi, contagiandosi.

photo-2020-05-17-17-48-42

Rivolgiamo il nostro pensiero a chi ha perso la vita nello svolgimento del proprio lavoro. A tutti loro e alle loro famiglie va il nostro più sentito ringraziamento ed il nostro più commosso ricordo.”

“Trovo particolarmente importante la celebrazione della giornata nazionale dei professionisti sanitari – continua Gandolfo Marco Macaluso – perché forse per la prima volta vengono messi sullo stesso piano tutti i camici bianchi. Insieme, l’uno accanto all’altro, così come accade ogni giorno nel nostro sistema sanitario nazionale, a sostegno di una sempre più efficiente tutela della salute.”

“Facciamo nostra la richiesta che in queste ore accomuna a livello nazionale tutti i camici bianchi – afferma in conclusione Macaluso – occorre dare maggiore impulso alla campagna vaccinale auspicando una maggiore assistenza e cura non solo a livello ospedaliero ma anche nel territorio, affinché si blocchi la catena di contagio. É necessario l’aiuto e il sacrificio di tutti. Chiediamo ai cittadini il continuo rispetto di quelle regole di buon senso e prevenzione che oggi, accanto al vaccino, rappresentano l’unica sicurezza per evitare l’aumento esponenziale del numero dei contagi. Rinnoviamo alle istituzioni regionali e provinciali, la nostra totale disponibilità a collaborare per il miglioramento del sistema sanitario siciliano”.

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Ugl salute Sicilia, il catanese Giuseppe Catalano nominato responsabile regionale del Comparto emergenza

Vaccini, al Policlinico di Palermo prima dose a uomo di 82 anni