Somministrazione del vaccino Covid da parte del medico di famiglia. Si valuta anche in Sicilia

Il via libera potrebbe arrivare mercoledì. Il piano è quello di permettere la somministrazione dei vaccini anti-Covid da parte dei medici di famiglia anche in Sicilia, così da allargare la platea e raggiungere il prima possibile l’obiettivo di vaccinare al più presto il maggiore numero di persone.

photo-2020-09-30-21-28-57

Ieri un incontro fra i sindacati dei medici e l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza. è provare a mettere in campo quanto già si sta facendo a livello nazionale: un piano per delegare ai medici di famiglia la vaccinazione dei più anziani e dei pazienti non autosufficienti.

L’accordo siglato domenica a Roma deve ancora trovare una sua formula in Sicilia. E dunque bisognerà ancora lavorare per superare alcune difficoltà emerse ieri: in primis quelle logistiche, poi quelle economiche.

photo-2020-05-17-17-48-42

Il piano nazionale che la Regione vuole ricalcare prevede che da subito i medici di famiglia affianchino le Usca e gli hub appena creati per vaccinare quante più persone possibile. Razza ieri ha illustrato ai sindacati una tabella di marcia che già dalla prima decade di marzo porterebbe i medici di famiglia a vaccinare a domicilio gli anziani, in particolare quelli non autosufficienti, e i pazienti che hanno altre patologie che rendono pericoloso o difficoltoso uscire di casa per recarsi nei centri individuati dalle Asp per la somministrazione.

Fin qui tutti d’accordo. E questo è un primo passo visto il flop di tentativi simili per affidare ai medici di famiglia i tamponi e i certificati di guarigione. Ma sono emerse alcune difficoltà: «La prima – spiega Luigi Galvano, leader della Fimmg, il sindacato più rappresentativo – riguarda la dotazione di vaccini. Il nostro compito sarebbe più semplice e più opportuno quando la Regione avrà un numero sufficiente di vaccini di Moderna, AstraZeneca e Johnson&Johnson, che sono quelli per cui non è necessaria la conservazione a temperature polari e dunque risultano più facili da somministrare». – fonte gds

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Ultim’ora. Il Palermo esonera Boscaglia

Piazze piene a Palermo. Folla tutto intorno ai luoghi vietati