in , , , , ,

Gestire l’acqua in modo diretto. Sindaci di Isnello e Polizzi Generosa a Roma

Continua la battaglia dei sindaci territoriali siciliani sull’ipotesi di abrogazione dell’acqua che si sta portando avanti e che rischia di penalizzare la gestione delle utenze e tasse a discapito della gestione familiari. Una delegazione di sindaci tra cui i primi cittadini di Polizzi Generosa,Isnello,Santo Stefano Quisquina,Contessa Entellina e Villafrati sono a Roma per dare impulso alla gestione diretta di un bene come l’acqua,sopratutto in quei territori come le Madonie che la si vivono in modo diretto dalle sorgenti di montagna.

photo-2020-09-30-21-28-57
photo-2020-05-17-17-48-42

I Comuni in regime di salvaguardia, cosi come prescrive la norma che oggi si vorrebbe abrogare, rispettano il principio del diritto di gestione autonoma. Dunque, i sindaci incontreranno il Presidente della Commissione Ambiente della Camera per chiedere, a nome di tutti i Comuni interessati, che tale diritto non venga abrogato. Molti comuni, in questa ultima settimana hanno deliberato tale gestione diretta con cittadini che si sono messi in atto con la firma di petizioni, per rafforzare tale principio, in attesa che il Governo e il Parlamento ascoltino il volere non solo dei sindaci ma di un popolo che non vuole perdere l’essenzialità di un bene comune.

Antonio David

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Musumeci revoca e proroga la zona Rossa in alcuni comuni

“Ultimo mercoledì di San Gandolfo” a Polizzi Generosa. Messa in presenza del vescovo Marciante