in , , , , ,

Niente Madonie per il Palermo. Salta il ritiro a Petralia Sottana


“Non c’è due senza tre” ma, quest’anno il terzo anno di presenza nel Borgo delle Madonie è saltato per il Palermo Calcio. Non sarà Petralia Sottana dunque la sede del prossimo ritiro dei rosanero.. La struttura dei Padri Riformati utilizzata da hotel negli scorsi anni dalla società del Presidente Mirri, in questo periodo Covid è stata utilizzata ad ufficio amministrativo del distretto dell’Azienda Ospedaliera Provinciale.

Uno scombussolamento dovuto da esigenze diverse e giustificate nei fatti con l’ospedale del luogo diventata una struttura sanitaria Rsa, specializzata nella cura del virus dal mese di novembre. Dunque trasloco degli uffici presso la struttura situata di fronte al campo di Calcio , con campo di calcio non proprio consono alle esigenze della squadra, che ha sofferto tale rettangolo di gioco sia per il manto erboso e nella difficoltà di giocare 11 contro 11 e, nel contesto organizzare anche delle amichevoli estive e, non proprio adatto…..

photo-2020-05-17-17-48-42

La società di Viale del Fante infatti, starebbe cercando di organizzare un ritiro estivo lontano dall’isola, oltre lo stretto, con la Calabria favorita sulle altre e visto che altre squadra si serie B e C sono quasi sempre presenti sulla Regione, vedasi Crotone, Reggina, Catanzaro e Vibonese, e favoriti anche nel poter organizzare qualche amichevole. Ricordiamo che lo scorso anno la squadra rosanero non ha potuto svolgere nessun incontro in virtù del fattore Covid ma, ha potuto respirare un’aria fresca, salutare e un tranquillità d’alta quota come quella delle Madonie.

Antonio David

photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Dai sogni alla realtà. La Coop Feudo di Verbumcaudo ne parla agli studenti di Polizzi Generosa

Fiasconaro a Castelbuono celebra la giornata dedicata alla Rosa di Damasco, con Maria Grazia Cucinotta