Il Vescovo di Cefalù convoca a Gibilmanna gli Esercizi di Sinodalità

Per il quarto anno consecutivo il Vescovo di Cefalù S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante convoca la Chiesa di Cefalù per gli “esercizi di sinodalità”, un’occasione per tornare a riflettere ancora una volta sulla Bellezza di camminare insieme nella comunione. La chiesa di Cefalù il 28 novembre 2020, dopo più di 300 anni, ha intrapreso il cammino del XII Sinodo che si concluderà nel 2023. Il 12 giugno, con la celebrazione della Statio Ecclesiae presieduta dal Card. Marcello Semeraro si è chiusa la prima fase del cammino sinodale. È ora il tempo di fermarsi a riflettere su quanto fatto in questo primo anno per ripartire rinfrancati all’inizio del prossimo anno pastorale e della seconda tappa del Sinodo.

tyryt

“Ascoltare, discernere, decidere. Verso nuove esperienze sinodali” è il tema scelto per la giornata alla quale parteciperanno, a causa del perdurare della pandemia, i presbiteri, i diaconi, i referenti parrocchiali per il Sinodo, i membri della Commissione e della Segreteria per il Sinodo e i componenti della Commissione del Servizio Pastorale Famiglia. Per prepararsi all’appuntamento che si svolgerà venerdì 2 luglio 2021 presso il Santuario Maria SS. di Gibilmanna è stato redatto un sussidio contenente le tracce di riflessione curate dal Vescovo Giuseppe e dall’equipe della Pastorale Famiglia.

Un momento importante di incontro e di comunione dopo il lungo periodo di restrizioni vissuto che non ha però fermato l’attività pastorale della Chiesa diocesana.

photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Analisi dell’amministrazione comunale. Il sindaco Cicero torna in piazza

Polizzi Generosa. Consiglio Comunale in seduta ordinaria martedì 29 Giugno