in , , ,

Pollina. Sarà un’estate all’insegna della voglia di ripartire

. Con questo spirito l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Pietro Musotto, lancia il cartellone degli eventi che animerà la stagione estiva della città.

Si parte con l’omaggio al patrono di Pollina San Giuliano, tipicamente festeggiato il secondo fine settimana di luglio: a Sasà Salvaggio il compito di animare la serata di sabato 10 luglio per i cittadini, i villeggianti e quanti sono soliti ritrovarsi in occasione della festa.
La comicità e l’intrattenimento sono ingrediente saliente del programma, affidato al cast di Sicilia Cabaret, con riprese televisive durante lo show.
Grande attesa per il primo concerto di rilievo a fine luglio: Levante live al tramonto, presso Teatro Pietra Rosa di Pollina (29 luglio).
Il mese successivo, un altro grande artista si esibirà presso il Teatro Parco Urbano di Finale: Massimo Ranieri con “Sogno o son desto” è atteso il 23 agosto.
Il 24 luglio a Finale cabaret con Roberto Lipari, mentre il 18 agosto va in scena un viaggio attraverso la parola e la musica con leit-motiv l’Amore e le musiche ispirate ai grandi compositori di Tango che vedrà come protagonista uno dei più grandi attori del nostro cinema e del teatro, Michele Placido.

Cultura, legalità e ambiente si intrecciano in un condensato di appuntamenti che esaltano l’attitudine dei luoghi: a Pollina, il teatro torna a ospitare opere teatrali notevoli, nonché storicamente importanti per la città: il 16 luglio verrà consegnata la cittadinanza onoraria all’architetto Antonio Foscari e all’architetto Francesco Doglioni, che progettarono il Teatro Pietra Rosa negli anni Settanta. Quindi – con grande orgoglio degli organizzatori – sul palco del teatro andrà in scena La donna di Samo di Menandro a cura del Teatro dei due Mari. La stessa opera inaugurò Teatro Pietra Rosa il 30 giugno 1979.
Il 3 agosto a Finale, I Giorni di Giuda – Intervista marziana a Paolo Borsellino omaggerà la figura del giudice palermitano ucciso da Cosa Nostra.

pubblicit-2-1

Sul fronte mare, tornano al centro dell’estate di Pollina le spiagge, non solo per la balneazione invidiata da tutta la regione, ma anche per il progetto di citizens science condotto in collaborazione con Marevivo Onlus, per lo studio dell’ambiente marino e il lavoro di sensibilizzazione sull’ambiente. Ancora, intrattenimento e animazione con proiezione di film di recente distribuzione. Non mancheranno appuntamenti consolidati come il Valdemone Festival, nel centro storico di Pollina, e la Sagra della Manna, accanto a importanti novità: Pollina rientra infatti, nell’ensemble musicale del Castelbuono Jazz Festival con suggestivi concerti all’alba; infine, spazio alla cultura poi, con mostre e presentazione di libri di autori e artisti locali.

photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Polizzi Generosa. Dopo la scomparsa di 29 anni addietro di Gandolfo Picciuca, la figlia chieda aiuto e notizie a chi può sapere

Situazione Covid. La Sicilia passa da rischio “basso” a “moderato”