in , , ,

Covid in Sicilia. Numeri fuori controlli, hanno superato la soglia minima…. Si attende la zona gialla

Sicilia in “area critica” per il tasso di occupazione delle terapie intensive e dei reparti. In base ai monitoraggi Agenas, infatti, ha toccato il 10% (+1%) soglia massima prevista dai nuovi parametri. Aumento dell’1% anche per le aree mediche non critiche dove l’isola raggiunge il 17% (ben oltre il limite del 15%). Meglio la Sardegna che decongestiona i posti letto in terapia intensiva con un -2% a 9% ma cresce dell’1% nei reparti toccando il 10%. In crescita le intensive di altre 8 regioni con il balzo della Calabria che tocca il 7% (+3%) e si attesta al 14% per le aree mediche.

tyryt

Al 7% (+1%) la Toscana per le rianimazioni. Con i 1.229 nuovi contagi nelle ultime 24 ore la Sicilia batte ogni record fra le regioni italiane e supera la soglia di incidenza dei 50 casi ogni centomila abitanti (oltre 140 casi oggi), e i tassi di occupazione di reparti ordinari (15 per cento) e delle terapie intensive (10 per cento). In entrambi i casi con 16,7 e 10,2 per cento la Sicilia è già fuori dai parametri per rimanere in zona bianca. Dunque a meno di sorprese dell’ultimo momento nella prossima cabina di regia in programma venerdì, dal 23 agosto sull’Isola torneranno le restrizioni della zona gialla.

photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

“Non guardiamo i colori. Ci dobbiamo preoccupare dei contagi, visto il calo di attenzione”

Contatto con un paziente positivo. Medico di Caltavuturo sospende l’attività nello studio