in , , ,

Inaugurato Gangi l’ambulatorio destinato alla sterilizzazione dei cani randagi. Presente l’Ass. Razza

A Gangi questa mattina è stato inaugurato il primo ambulatorio veterinario destinato alla sterilizzazione dei cani randagi. Realizzato all’interno di locali di proprietà comunale, è dotato di una sala chirurgica e di un ambulatorio di degenza ed osservazione. Si tratta del primo esempio delle Alte Madonie, l’altro è stato realizzato dall’Asp di Palermo a Termini Imerese nell’ambito del progetto sulle “Misure straordinarie per contrastare il fenomeno del randagismo”, finanziato con mezzo milione di euro dalla Regione siciliana.

tyryt

 “Abbiamo inaugurato una struttura che è frutto di un finanziamento voluto dal Presidente Musumeci – ha sottolineato l’Assessore alla salute Ruggero Razza – è uno sforzo nelle attività di contrasto del randagismo e per andare incontro al benessere animale”.L’ambulatorio di Gangi – inaugurato alla presenza del Direttore generale dell’Asp e del sindaco della cittadina madonita, Francesco Paolo Migliazzo è destinato a servire non solo Gangi ma anche gli comuni delle Alte Madonie in una sinergia continua tra le varie amministrazioni comunali. «Questa struttura è un altro importante tassello al servizio del territorio, non solo di Gangi ma delle Madonie – afferma il sindaco di Gangi Francesco Migliazzo -.

Un ringraziamento particolare va all’assessore regionale alla salute Ruggero Razza e alla dottoressa Daniela Faraoni, nonché all’equipe dell’Asp di Palermo che hanno voluto fortemente questo Centro d’eccellenza. Noi come amministrazione comunale abbiamo creduto sin da subito a questo progetto, tanto che abbiamo eseguito dei lavori ad hoc per la ristrutturazione dei box per la degenza post operatoria degli animali».

photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Tematiche artistiche e filosofiche. Esce in ambito nazionale il terzo libro “Le Ferite dell’Essere” di Tregor Russo

Installata la TAC di nuova generazione al Madonna dell’Alto di Petralia Sottana