Rafforzare la presenza dell’Ordine di architetti su Palermo e provincia . Costituito un consiglio di 15 professionisti

Rafforzare la presenza dell’Ordine degli Architetti sul territorio per assicurare un dialogo costante con i professionisti che operano in tutti i Comuni della Provincia. Questo lo scopo del neo eletto Consiglio presieduto da Iano Monaco che nei giorni scorsi ha gettato le basi di un nuovo modello organizzativo.

«In fase elettorale – dice il presidente Monaco – avevamo dichiarato che entro 60 giorni dal nostro insediamento avremmo designato 15 architetti ai quali affidare il compito di portare all’attenzione del Consiglio i problemi e le istanze dei loro rispettivi territori. Lo abbiamo fatto nel corso dell’ultima riunione di Consiglio suddividendo il territorio della provincia in 15 distretti e nominando un Delegato per ognuno di essi». I delegati dei 15 distretti saranno coordinati dal consigliere Alberto Proto, alla guida del Dipartimento “Rapporti con il territorio della provincia e con i delegati provinciali”.  

Questi i 15 distretti e i nomi degli architetti Delegati:

–      Bagheria, arch.  Ignazio Scardina;

–      Cintura Bagherese (Santa Flavia, Ficarazzi, Villabate), arch. Salvatore Cuffaro;

–      Area Dei Ventimiglia (Misilmeri, Belmonte Mezzagno, Bolognetta, Marineo, Ventimiglia Di Sicilia, Baucina, Cafalà Diana, Villafrati, Godrano, Ciminna, Mezzojuso), arch. Salvino Lo Cascio;

–      Costa Normanna (Casteldaccia, Altavilla Milicia, Trabia), arch. Alessandro Tribuna;

tyryt

–      Termitano (Termini Imerese, Caccamo, Sciara), arch. Giada Ustica;

–      Campofelicese (Isnello, Gratteri, Lascari, Collesano, Scillato, Cerda, Aliminusa, Montemaggiore Belsito), arch. Angelo Re;

–      Cefaludese (Cefalù, Pollina, San Mauro Castelverde), arch. Mario Castrogiovanni;

–      Castelbuono, arch.Mario Federico;

–      Alte Madonie (Gangi, Geraci Siculo, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Castellana Sicula, Polizzi Generosa, Blufi, Bompietro, Alimena), arch. Mario Ventimiglia;

–      Monti Sicani (Lercara Friddi, Prizzi, Castronovo di Sicilia, Roccapalumba, Vicari, Caltavuturo, Alia, Valledolmo, Campofelice di Fitalia, Sclafani Bagni), arch. Mirko Lo Faso;

–      Corleonese (Corleone, Contessa Entellina, Campofiorito, Bisacquino, Chiusa Sclafani, Giuliana, Palazzo Adriano), arch. Angelo Guarino;

–      Monrealese (Monreale, Altofonte, Piana degli Albanesi, Santa Cristina Gela, San Cipirello, San Giuseppe Jato, Camporeale, Roccamena), arch. Giulia Pellegrino;

–      Carinese (Isola Delle Femmine, Capaci, Torretta, Ustica), arch. Mauro Palazzolo;

–      Partinicese (Partinico, Borgetto, Montelepre, Giardinello) arch. Aldo Girolamo Carano;

–      Costa Ovest (Terrasini, Cinisi, Trappeto, Balestrate) arch. Salvatore La Puma.

photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Le Vie dei Tesori ritorna a Bagheria (PA) e apre dieci luoghi. Tre weekend dall’11 al 26 settembre

IC Castellana/Polizzi/Alimena. Gli auguri al nuovo dirigente, dal sindaco di Castellana Sicula Francesco Calderaro