in , , ,

Finalmente Brunori ma, non basta. Un pessimo Palermo pareggia con l’ultima in classifica

Partita per i rosanero facile sulla carta e gara ove i ragazzi di Filippi non hanno nulla da perdere visto la caratura del Monterosi ma, come sempre di dice la partita si gioca in campo dunque, palla a terra e pedalare. Le due formazioni scendono in campo nel seguente modo:

MONTEROSI: 12 Borghetto, 3 Cancellieri, 7 Polito, 9 Polidori, 18 Parlati, 19 Piroli (cap.), 23 Rocchi, 33 Mbende, 90 Costantino, 92 Di Paolantonio, 98 Buglio. – A disposizione: 1 Alia, 5 Buono, 8 Franchini, 10 Ferri, 14 Verde, 17 Adamo, 28 Sdaigui, 99 Caon. – Allenatore: D’Antoni. PALERMO: 1 Pelagotti; 25 Buttaro, 33 Perrotta, 15 Marconi; 30 Valente, 20 De Rose (cap.), 11 Dall’Oglio, 3 Giron; 17 Luperini, 23 Fella; 9 Brunori. – A disposizione: 12 Massolo, 5 Marong, 7 Floriano, 10 Silipo, 19 Odjer, 27 Soleri, 29 Almici, 31 Corona, 54 Peretti, 77 Doda, 79 Lancini. – Allenatore: Filippi.

Dalla formazione messa in campo da Giacomo Filippi sembra che lo stesso abbia trovato la quadra visto le partite passate dando una geometria migliore per arginare e svolgere al meglio il lavoro svolto durante queste prime giornate e trovare meglio la via del gol. Gara che inizia sottotono e senza gioco, forse dovuto al Monterosi che non vuole giocarla tecnicamente ma gettarla sul versante ostruttivo, nonostante nel primo quarto d’ora si sbilancia nell’area rosanero.

Pian piano inizia a costruire il Palermo e da una palla a campanile di dell’Oglio, l’attaccante Brunori la mette a terra per poi girarla in rete. Vantaggio rosanero e primo gol dell’attaccante tanto atteso da tutti e, morale che inizia a prendere il largo in una gara che gestisce senza quella padronanza che dovrebbe avere vista la differenza delle due squadre. Bene Buttaro, con Fella sottotono in un momento particolare per tanto giocatori che vogliono dimostrare tanto ma non riescono a dare il meglio.

Il primo tempo si chiude con una gara brutta e senza sprazzi di bel gioco anzi, tendenzialmente dettata da un intermittenza che si è notata anche in altre partite.

tyryt

Nella ripresa stessi uomini in campo e rosanero che tentano di spingere sull’acceleratore ma il Monterosi mette in equilibrio la gara con il pareggio ad opera di Cancellieri, con Pelagotti che forse non si aspettava un tiro del genere e, per un pari inaspettato. Problemi di interdizione tra i rosanero che evidenziano lacune in tal senso, e da quello visto in campo non si evidenziano differenze di classifica tra le due squadre. Almici per Giron e Odjer per Luperini sono i cambi di Filippi per tentare di riequilibrare la situazione che il campo mette in atto. Gioco inconcludente e spazi lasciati al Monterosi con evidente handicap che i rosanero hanno sul groppone. Altro cambio con Floriano al posto di Fella e nessun segno di reazione di un Palermo insufficiente. Padroni di casa che fanno la loro partita nonostante corrono maggiormente dei rosanero, lenti e cadenzati in tante situazioni. Silipo per Dall’Oglio e Soleri per Brunori sono le ultime due sostituzioni della disperazione che danno una vivacità in avanti ma non cambiano le sorti di una gara costruita bene ma finita male.

Non basta il primo gol di Brunori col Palermo, così come è facile adesso dire che, la squadra abbia sottovalutato l’avversario ma l’evidenza dice tutt’altro, cioè che questo Palermo manca di tanto, ma tanta voglia di correre, voglia di giocare, voglia di vincere e forse il sistema si allarga alla guida tecnica che non da nessuna opzione di creare situazioni e stimoli, con giocatori vedi Silipo e Soleri che meriterebbero di più. Se poi pensiamo che le vittorie sono venute su calci di rigore, possiamo arrivare alle conclusioni… ..

photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Nei 10 anni dell’Associazione delle Città del Crocifisso, assieme a Papa Francesco, il comune di Geraci Siculo

Turno agrodolce per le squadre delle Madonie. Risultati e Classifica di Promozione,1°e 2° Categoria