Il Foggia di Zeman domani al Barbera. “Palermo è la mia seconda città”

L’ottava giornata di campionato propone uno dei match più belli della serie C, cioè Palermo-Foggia. Una bella partita se si parla di ricordi , di tempi passati dove le glorie erano tante e i tecnici in panchina non erano meno dei blasonati top a livello europeo. Torna il Foggia di Zeman, il tecnico boemo non dimenticato da Palermo , dai sostenitori e da vecchi tifosi o meno che ne hanno apprezzato il suo gioco spettacolare e senza paura dell’avvversario. Oggi la situazion è diversa è la diffrenza di categoria è papabile e sotto gli occhi di tanti che tra nostalgia e ricordi , devono adagiarsi alle terza serie del campionato italiano.

tyryt

-“Palermo è una squadra che rappresenta una grande città ed ha voglia di fare bene – dice il boemo – . Oggi questa squadra è sicuramente più esperta di noi, ma noi vogliamo fare bene. Palermo è la mia seconda città dopo Praga ed ho anche lavorato lì per nove anni, più che a Foggia. Ho ricordi positivi ed ho ancora casa lì, spesso ci vado in estate. Ci ritorno non da nemico o da avversario, perché per me è come casa. Ho vinto qualche partita col Palermo. Per batterli dovremo fare meglio di loro, ho visto qualche loro partita, tra cui quella con la Juve Stabia, che è stata equilibrata come la nostra contro la squadra campana”.

D’altro canto Filippi cerca i tre punti che tardano ad essere continui, in virtù della gara contro la Juve Stabia, in una gara che si doveva dare di più e dove le risposte continuano ad arrivare a singhiozzo e un gioco ancora tutto da …..trovare. I rosanero devono mettere in conto le assenza di Almici,Accardi e Buttaro, espulso nei minuti finali di lunedì, Da valutare le condizioni di Nicola Valente che dalla trasferta di Castellammare ha solo svolto allenamenti personalizzati. Non sarà della partita Andrea Silipo, a letto con la febbre (tampone negativo). Tornerà a disposizione di Filippi, invece, Moses Odjer.

Formazione che dovrebbero essere le seguenti PALERMO (4-3-2-1): Pelagotti; Peretti/Lancini, Marconi, Perrotta; Doda, De Rose, Luperini/Dall’Oglio, Giron; Fella, Floriano; Brunori. – FOGGIA (4-3-3): Alastra; Martino, Girasole, Sciacca, Garattoni; Gallo, Petermann, Rocca; Merola, Ferrante, Curcio.


photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Pari per il Castellana che ferma la capolista S. Anna. Soprana show contro il Branciforti, tripletta di Princiotta

Oggi e domani si torna a votare per le amministrative. Sulle Madonie seggi aperti ad Alia