in , , , , ,

Petralia Sottana. A quando il ritorno dei reparti ambulatoriali al Madonna dell’Alto ? Umori a pezzi dei pazienti e del personale: “Abbandonati e dimenticati da tutti”

Il personale medico amministrativo e i pazienti attende ancora il trasferimento dal Convento dei Padri Riformati alla “vecchia” struttura dell’Ospedale Madonna dell’Alto

Rimane ancora irrisolto la questione del trasferimento dei reparti ambulatoriali attualmente attivi del Conventi dei Padri Riformati al Madonna dell’Alto di Petralia Sottana. Una situazioni che ad oggi non trova una risposta definitiva per un fattore che doveva essere in automatico dopo la situazione pandemica.

L’ingresso della struttura del Convento dei Padri riformati ai pazienti

Il personale medico e infermieristico rimane “parcheggiato” in tale struttura con delle situazioni precarie lavorative che riscontrano delle problematiche non indifferenti seppur gli stessi svolgono il lavoro in modo efficiente. Non mancano le situazioni pesanti da digerire per alcuni pazienti vista l’età media globale, sulla mancanza di un ascensore utile per gli anziani che devono affrontare scale e aspettare il proprio turno dietro la porta con poche sedie e scale adiacenti, in un ambiente non consone per una struttura “ambulatoriale” seppur provvisoria.

tyryt
La struttura che ospiti alcuni reparti ambulatoriali

Abbiamo “captato” gli umori del personale presente che non trova spiegazioni tale da poter dare una risposta chiara ed esaustiva a coloro che ne fanno domanda, con compiti gestionali che a volte non gli competono e, in un lavoro “tuttofare” visto le assenze di un dirigente organizzativo e di un direttore dimessosi recentemente. I reparti di oculistica e cardiologia attualmente attivi, notano una difficoltà anche nel gestire le singole visite giornaliere, con pazienti che devono dividere la visita su due piani e, visto il periodo invernale, tutto viene aggravato su un disagio che è, a portato di mano.

Il personale si sente tradito e abbandonato dall’Asp di Palermo nonché dagli organi regionali e provinciali, di questa indifferenza papabile che ancora oggi non viene sbloccata. Ricordiamo inoltre che l’ospedale Madonna dell’Alto è stato adibito durante questi ultimi anni per ricevere i pazienti Covid, con reparti smantellati e attrezzati per sopperire le esigente del virus delle alte Madonie ma oggi, nonostante i risultati soddisfacenti e/o assenti, si pensava che il tutto ritornasse come prima, cioè nella struttura ospedaliera spaziosa, consona ad adibire personale, pazienti e tanto altro…..

Antonio David

photo-2020-09-30-21-28-57

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

Bagheria. Da oggi i percettori del reddito di cittadinanza lavorano per la comunità

Controlli da parte Ispettorato del Lavoro nei cantieri del Palermitano. 7 cantieri irregolari, multe per 190mila euro