in , , ,

Nicosia ancora in corsa. Fabio Picone: “Comunque vada, la società vuole costruire una buona squadra”

È cambiato molto il cammino del Nicosia dalla prime giornate di campionato ad oggi, Una squadra che ha avuto dell problematiche in corso, dove la società assieme al suo allenatore Fabio Picone hanno saputo ricompattare il tutto e ripartire a testa bassa. 

Una classifica che dall’inizio alla fine si è scostata poco ma, l’obiettivo di poter rimanere ancora in prima categoria era l’unica forza a continuare a far bene. La possibilità di oggi di poter effettuare i playout all’ultima giornata di campionato e diventato importante per tutti i componenti, e lo spareggio con il Real Casale può ridare un sorriso a tutti per rimanere nell’attuale categoria. 

Il suo allenatore ha ripreso pian piano un lavoro che ha dato i suoi frutti dopo un inizio di risultati negativi e certamente il morale non era dei più idilliaci se si pensa che classifica in mano, nessuno dava chance di salvezza. La svolta arriva da un mercato oculato, un recupero di giocatori e allenamenti continui e diversificati per cercare di migliorare i singoli reparti. A Madonie News il tecnico Fabio Picone ha parlato con la voglia di
Mister, è cambiato tutto e tanto nelle ultime giornate per il Nicosia…“Quest’ultimo mese è stato un periodo molto difficile per il Nicosia. La squadra dopo aver recuperato 10 punti sulle dirette concorrenti, ha perso terreno nella corsa salvezza durante le ultime 4 partite di campionato dove la squadra è stata condizionata dal Covid-19 dove ha colpito i giocatori più rappresentativi e di maggior esperienza“.- Dunque da ultima in classifica a spareggi playout ? -” Effettivamente abbiamo fatto una rincorsa e dato tutto in questi 3 mesi e mezzo ma almeno siamo riusciti a qualificarci per i play out in casa, cosa non scontata fino a novembre dove vedeva il Nicosia ultimo in classifica con 1 punto“.

Senza dubbio i ragazzi hanno creduto che tutto potesse accadere e certamente lei ha fatto la sua parte… .  -“Appena sono arrivato ho trovato un gruppo che doveva lavorare molto a livello mentale in primis perché fondamentale la squadra è molto giovane e l’inesperienza la fa da padrona, poi atleticamente e Tatticamente. Insomma Il Nicosia è tornata a competere con ogni squadra, poi si può vincere, pareggiare o perdere ma sempre con il massimo impegno e per questo ringrazio i ragazzi che hanno capito che senza sacrifici non si va da nessuna parte”.

tyryt

Avrebbe scommesso su questa classifica finale ?  -“Onestamente parlando, quando abbiamo vinto a Leonforte un po ci speravamo nella salvezza diretta, ma faccio i complimenti alla Branciforti e al Petralia Sottana che sono stati bravi nell’ultima parte di campionato soprattutto nel gestire quel vantaggio che avevano nei nostri confronti. Come si dice il campo rispecchia ciò che fai, Per quanto riguarda la classifica bene o male rispecchia il campionato dove ha sancito la vittoria del Geraci e il Villarosa che ha tenuto testa fino all’ultimo e molto probabilmente anche lei andrà in promozione. I play off onestamente mancano all’appello due cari amici mr Nasonte per causa infortuni e mr Di Matteo quest’ultimo ha come attenuante il fatto di essere subentrato a dicembre con una squadra totalmente cambiata ma che poi ha dato un gioco e un’idea di calcio”. –

L’attuale rosa può far bene il prossimo anno in prima o la società vuole di più ?   “Per quando riguarda la rosa va sicuramente rinforzata soprattutto nel numero e con alcuni elementi di esperienza che possano fare da chioccia ai nostri giovani promettenti. La società è ambiziosa e il presidente Fabio Livolsi vuole allestire una squadra che possa competere per altri obiettivi. Concludo con il ringraziare la società, il presidente Li volsi e il vice presidente Scinardi che mi hanno voluto fortemente e sicuramente il prossimo anno continueremo il progetto appena iniziato ma prima c’è da vincere uno spareggio play out contro il real casale, match molto delicato in cui si azzera tutto”.

Dunque, un verdetto ove tutti attendono di capire le sorti attuali di un organico che deve far meglio sopratutto se la società vigila dietro tutto e tutti. Mister Picone ha le capacità per poter migliorarel’attuale squadra e con dei buoni innesti certamente si risolleverà da un anno travagliato e affrontare al meglio un prossimo futuro.

Antonio David 

eeee-1

What do you think?

Written by madonienews

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments

I cinque anni di Musumeci: “Dopo aver seminato, abbiamo il diritto di raccogliere”

Palermo. Scatta la confisca dei beni per Ferdico, il “re dei detersivi”